Social Media Marketing

Se stai per raggiungere un obiettivo, vuol dire che stai già realizzando un nuovo progetto

Il giorno dopo è sempre il giorno in cui hai ancora l’adrenalina a mille ed hai voglia di scrivere il racconto dell’esperienza vissuta e di condividerlo. E’ un po’ come quando tagli la linea del traguardo di una gara di corsa: sei emozionato per aver creduto in te stesso, e per aver raggiunto il tuo obiettivo.

Ho iniziato a praticare la corsa in montagna perché il raggiungimento di un obiettivo mi terrorizzava, mi faceva provare quel senso di vuoto che non era facile da colmare nell’ immediato; ma ho capito che l’emozione di tagliare un traguardo è sempre accompagnato dalla creazione di un nuovo progetto che inconsciamente inizia a prendere forma già prima, molto tempo prima.

Accade puntualmente anche alla consegna di un lungo e duro lavoro, all’ organizzazione di un workshop e, proprio come è accaduto il 25.06, alla partecipazione al Social Media Marketing Day.

Essere presenti al Sole24Ore, come già spiegato in un mio precedente articolo, è stato importante perché aggiornarsi sul mondo Digital e Social fa parte della nostra strategia di marketing. La continua formazione è il primo consiglio che do ai nostri clienti.

Il giorno dell’evento finalmente arriva, e mi presento puntuale al check-in per incontrare il mio team di live tweeting ben consapevole che la tensione e l’adrenalina mi accompagneranno per tutta la giornata. Ascoltiamo gli ultimi consigli di Andrea e prendiamo posto.

L’organizzazione è stata impeccabile. Dalla #SalaCollina si temeva dispersione di audio, scarsa connessione e quindi una maggior distrazione. Invece tutto è filato liscio; dal wifi all’aria condizionata passando per il collegamento video. Avrebbe avuto migliori risultati e maggior engagement una vera e propria strategia di Live Tweeting che non è stata studiata con gli altri componenti del gruppo. Io ed il mio socio abbiamo comunque utilizzato la nostra.

Puntuale come un orologio svizzero Andrea apre le danze alle 09.30 parlando di cosa funziona e cosa non funziona oggi nel mondo Digital e Social. Andrea è allo stesso tempo critico, realista ed incisivo.

Sul palco riesce a catturare l’attenzione di ogni singolo spettatore e soprattutto a mantenerne la concentrazione attiva; non è da tutti!

“Oltre ad avere un argomento abbastanza valido, bisogna essere bravi a raccontarlo” è uno dei consigli che ci ripete spesso.

La sua migliore slide? Quella che riassume davvero un incipt per tante realtà.

social media marketing 2015

 

 

Poi è stato il turno di Giulio Finzi  – Segretario Generale di NetComm; i dati da lui presentati sono più che soddisfacenti. Sappiamo benissimo che in Italia sono ancora pochi gli E-commerce, o peggio ancora c’è una mentalità troppo ancorata a fare solo marketing offline. Come Filzi ha suggerito in una slide :

I negozi fisici non devono sparire ma devono digitalizzarsi; in tal modo si potrebbe creare maggior interazione tra cliente e shopper, studiarne gusti e comportamenti.

social media twitter

Un altro intervento interessante è stato quello di Alessandro Maria Lerro – Direttore Generale di EECA – che ha suddiviso il #crowfounding in 4 fasi:

Raccontare una storia – Convalidare un progetto – Raccogliere denaro e Ricevere feedback.

social media 2015

Purtroppo sono solo tre i relatori donna sul palco, come qualcuno ha fatto notare: Elisa Finocchiaro con voce tremante, ma perfetta per spiegare le storie di Change.org, Silvia Cafagna per il Customer Service di Vodafone e  Marta Valsecchi per il Politecnico di Milano che con voce squillante ci ha mostrato una serie di dati interessanti riguardanti il Mobile.

Claudio Gagliardini , con il suo modo di esporre tipicamente “toscano”, ci parla di  Google My Business come strumento per aumentare la visibilità delle PMI evidenziando come anche per le aziende non a carattere locale, i servizi offerti da Google sono indispensabili.

Gagliardini racconta argomenti di difficile comprensione, con empatia ed entusiasmo, un po’ come Andrea.

 

Questa edizione la definirei come “Social Media Relationship “, che sicuramente è una fetta del Social Media Marketing che mi affascina di più.

Unica pecca: avrei preferito la partecipazione di realtà più piccole, più vicine a noi.

Sono comunque contenta di essermi portata a casa tanti spunti per nuove idee. Ed è proprio vero

Se stai per raggiungere un obiettivo, vuol dire che stai già realizzando un nuovo progetto”

social media tweet

 @MeryGreiss     

Seguici anche su

Twitter@kailashWeb , @merygreiss ,  @marcokailashweb

Facebook: KailashWeb

Google+: +KailashWeb